Italgas, entra il fondo Marguerite nel progetto distribuzione gas in Sardegna

Italgas ha trovato un nuovo partner per il progetto di investimento sulla distribuzione gas in Sardegna. Si tratta del fondo Marguerite II partecipato dalla Bei e da alcuni dei principali istituti europei di promozione nazionale (l’italiana Cassa Depositi e Prestiti, la francese Caisse des Dépôts Group, la polacca Bgk, la tedesca KfW e la spagnola Ico). Il fondo lanciato nel 2017 ha una dotazione di 745 milioni di euro.

L’accordo prevede che Marguerite II acquisisca il 48,15% del capitale sociale di Medea e Medea Newco, attraverso un investimento iniziale di circa 25 milioni di euro e successivi aumenti di capitale fino a 44 milioni di euro. Le società del gruppo Italgas operano sull’isola rispettivamente nella distribuzione e della vendita di gas

Medea acquistata nell’aprile 2018 per 24,1 milioni è la società in cui Italgas ha fatto progressivamente confluire tutti i propri asset in Sardegna. Oggi serve 45.000 clienti (momentaneamente alimentati a gpl) attraverso 17 società veicolo denominate Fontenergia e ha in corso la realizzazione delle reti di distribuzione cittadine del gas in 10 bacini sui 19 totali in concessione.

A fine 2018 il valore (enterprise value) attribuito al 100% degli asset detenuti da Medea era pari a 91,2 milioni di euro, a cui va aggiunto il valore delle acquisizioni effettuate nel corso del 2019 del ramo d’azienda di Isgas, titolare delle concessioni per la distribuzione del gas nei comuni di Cagliari, Nuoro e Oristano.

© Riproduzione riservata.